fbpx

Chi siamo

Le Terme di Santo Stefano sono ubicate nell’incantevole e dolce vallata del fiume Quieto, nella parte nord-occidentale dell’Istria, in Croazia. Distanti da Trieste solamente 45 km.  All’arrivo al Centro termale, l’ospite viene salutato da una parete rocciosa gigante (85 metri d’altezza), ai cui piedi sgorgono le sorgenti termali, sulfuree e radioattive.

Il paesaggio e’  riposante con le colline verdi e un grande parco centrale con vegetazione mista mediterranea e continentale. La quiete e il silenzio offrono un’atmosfera particolare per un riposo perfetto.

Terzo posto in Europa per la qualità dell'acqua e la guarigione.

La naturalezza e le virtu’ terapeutiche di quest’acqua fanno si che le Terme di Santo Stefano si distinguono dalle altre Terme Europee e le colloca ai primi posti proprio per la qualita’ e la sua efficacia terapeutica. Scientificamente e in pratica sono stati ottenuti ottimi risultati nella cura delle malattie reumatiche, dermatologiche, delle vie respiratorie superiori, ginecologiche e nella riabilitazione.

Storia

I primi documenti scritti sulle virtu’ terapeutiche di queste fonti leggiamo in alcuni incartamenti del XII secolo. Il vescovo Tommasini (nel 1650) scrive infatti: “Nella foresta di Montona scorre un corso d’acqua calda solforoso che si immette nel fiume Quieto e nel quale gli abitanti lavano gli arti superiori, curano il reumatismo ed alcune affezioni della pelle”.

Le prime analisi dell’acqua sono state fatte gia’ nel 1858 e i risultati d’oggi non sono differenti da quelli di allora. A quei tempi le Terme erano conosciute sotto il nome “Terme di Santo Stefano” ed erano raccomandate come une delle migliori acque termali dell’impero Austro-Ungarico.

Dopo la II Guerra mondiale il Centro medicina di Pola decide l’amministrazione in proprio delle Terme istriane, che si trovano in uno stato di grande abbandono e le trasforma in un reparto per la terapia fisica e la riabilitazione medica. Nel 1970, inizia un’epoca nuova, con l’integrazione delle Terme istriane all’azienda turistico-alberghiera “RIVIERA” di Parenzo.Da allora il Centro di cura opera quale reparto autonomo dell’azienda parentina seguendo costantemente anche l’indirizzo del turismo medico-sanitario.
L’azienda “RIVIERA”  realizza un nuovo e modernissimo impianto di 200 posti letto per il turismo sanitario che dispone di reparti sanitari attrezzati secondo gli ultimi dettami della tecnica per la riabilitazione medica e fisica dei ricoverati.

Oggi

Oggi le Terme di Santo Stefano sono in proprieta’  privata e ospitano clienti da tutte le parti d’Europa.

 

Infrastrutture e attività

Le Terme di Santo Stefano dispongono di un ristorante, due caffe' bar, una sala banchetto, la sala conferenze, la cappella e il parrucchiere. Tutte le camere della struttura Santo Stefano hanno l’allacciamento a internet, mentre nel Mirna avrete a disposizione uno sportello internet, a costi contenuti. L’offerta sportivo-ricreativa è  altrettanto variegata: mini golf, tennis da tavolo, bocce, escursioni in bicicletta o passeggiate nella natura incontaminata.

Escursioni

E nostro piacere organizzare per voi le escursioni nei dintorni dove potete assaggiare grappe, vini locali e prodotti al tartufo.

Sport e ricreazione

L’offerta per lo sport e’ ricreazone e’ varia: mini golf, tennis da tavolo, bocce,  nolleggio biciclette, pallamano, calcio e passeggiate per i numerosi sentieri nella natura.

Divertimentio

Serate di ballo, animazione.

Cappella “Santa Maria della Salute”

La Santa messa viene celebrata per le festivita’ e secondo la richiesta degli ospiti.

Congressi

Le terme dispongono di tre sale da 50, 100 e 150 persone in grado di ospitare qualsiasi tipo di manifestazione: riunioni, congressi, seminari, ecc.

Dintorni

Oltre all’acqua particolare e carrateristica delle Terme, gli ospiti possono trarre benefici anche nella natura circostante. I numerosi sentieri che si inoltrano nel bosco offrono l’opportunita’ di fare passeggiate, scalate e corse in bicicletta. Sulla cima della roccia gigantesca si trovano i resti della chiesetta di Santo Stefano da cui si gode una magnifica veduta sulla vallata del fiume Quieto e sul bosco di Montona.
Non distanti si trovano le due cittadine medioevali: Montona e Grisignana, e la piu’ piccola citta’ al mondo Colmo. I centri turistici di Parenzo e Umago distano solamente una trentina di chilometri.